“FRAGMENTS” DI AI WEIWEI AL CASTELLO DI RIVOLI- Installazione Attitudine Forma

Argomenti
Condividi
“FRAGMENTS” DI AI WEIWEI AL CASTELLO DI RIVOLI
13/10/2016

Nell’ambito di un piano di accrescimento della Collezione del Castello di Rivoli, dopo le recenti acquisizioni di opere di Wael Shawky e Adrián Villar Rojas da parte della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea – CRT in comodato al Museo, e in seguito alla donazione dell’opera di Ed Atkins, si aggiunge ora l’opera dell’artista cinese Ai Weiwei “Fragments (Frammenti)”, 2005, proveniente dalla collezione di Uli Sigg e donata al museo M+ che sarà inaugurato nel 2019 a Hong Kong. “Fragments”, 2005, è allestita nella sala 18 della Residenza Sabauda, la grande sala posta al centro del percorso espositivo.  Con tavoli, sedie e sgabelli, l’opera si articola in pilastri e travi in legno di templi della dinastia Qing (1644-1911) distrutti dal regime e provenienti dalla regione del Guangdong. Simili a braccia che si intrecciano, i possenti elementi lignei che definiscono la struttura dell’opera sono disposti dall’artista secondo uno schema che corrisponde graficamente alla mappa della Cina. Complesso sistema in delicato equilibrio, la monumentale installazione di Ai Weiwei può essere interpretata come una potente metafora della realtà odierna e della fragilità che si cela dietro alle manifestazioni di potere.

Si ringrazia il fotografo Franck Schneider . @franck schneider (flickr) .

ai-wei-wei-opera

 

 

Si ringrazia il fotografo Franck Schneider . @franck schneider (flickr) .

 

Lascia una Risposta