Allestimento della retrospettiva di Wael Shawky al Castello di Rivoli

Argomenti
Condividi

Wael Shawky al Castello di Rivoli

Dal 03 novembre 2016 al 05 febbraio 2017

a cura di Carolyn Christov-Bakargiev e Marcella Beccaria

 

La retrospettiva di Wael Shawky (Alessandria d’Egitto, 1971), allestita al Castello di Rivoli, presenta una serie di opere filmiche, sculture e nuovi altorilievi lignei ispirati alla storia delle Crociate, narrata dal punto di vista degli arabi anziché degli europei.

L‘artista trasforma lo spazio della Manica Lunga, le cui pareti sono state dipinte di blu, in un ambiente scenografico e spettacolare. Il percorso espositivo, che inizia con i nuovi altorilievi, si snoda attraverso una costruzione all’interno della quale è proiettato Cabaret Crusades: The Horror Show File (2010) per poi proseguire verso un giardino che include ventisei sculture. Si giunge quindi a un’altra costruzione che rievoca un minareto al cui interno è proiettato Cabaret Crusades: The Path to Cairo (2012). L’allestimento prosegue con una serie di fotografie di marionette e si conclude con il terzo video della trilogia, The Secrets of Karbala (2015). “I visitatori – scrive Marcella Beccaria – vengono trasportati in un passato remoto i cui echi sono però riconoscibili nel nostro instabile presente di guerre mediorientali e nuove incertezze”.

 

 

Lascia una Risposta