Al Castello di Rivoli Le installazioni di Ed Atkins

Argomenti
Condividi

Ed Atkins al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

Dal 27 settembre 2016 al 29 gennaio 2017

a cura di Carolyn Christov-Bakargiev e Marianna Vecellio

 

Concepita come un’installazione olistica, questa mostra è stata specificatamente pensata da Ed Atkins (Oxford, 1982) per gli spazi del Castello di Rivoli. L’aspetto spettrale delle sale del sottotetto del castello del diciottesimo secolo – caratterizzato da soffitti di travi in legno a vista – è accentuato dall’assenza di divisioni tra gli ambienti che ospitano i video. La cacofonia che si forma e si dissolve allo stesso tempo, è immaginata dall’artista come la coabitazione di singoli individui e pensieri in un cervello sognante: se l’istituzione fosse un corpo, allora il sottotetto sarebbe il subconscio dove desideri profondi si scontrano e frustrano a vicenda.

La mostra è organizzata in collaborazione con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino, dove una sezione del progetto – Safe Conduct (Salva condotto), 2016  –  è installata.

 

 

Lascia una Risposta